venerdì 17 febbraio 2017

Torta Camicia e Papillon in Pasta di zucchero

Questa è  la torta che ho preparato per il compleanno del papà! Il pan di spagna e la farcia li ho preparati la sera prima per poi dedicarmi alla fase di decorazione la mattina della ricorrenza!  
PAN DI SPAGNA: 3 uova, 150 gr di zucchero, 1 vasetto di yogurt da 125 gr, 50 ml di olio,
pasta di zucchero (3 panetti da 125 gr), 220 gr di farina, 1 bustina di lievito. CREMA: 3 uova, 2 cucchiai di zucchero, 3 cucchiai di farina, 2 bicchieri di acqua, 2 bicchieri di latte, 1 limone. DECORAZIONE: 3 panetti di pasta di zucchero da 125 gr, 2 fialette di colore alimentare azzurro e giallo, zucchero al velo, acqua.
Per il pan di spagna sbattiamo le uova con lo zucchero con l'aiuto della frusta, meglio se con lo sbattitore elettrico, uniamo lo yogurt, l'olio e, continuando a mescolare, aggiungiamo anche la farina e il lievito passati al setaccio. Imburriamo ed infariniamo una teglia da 22 cm di diametro e versiamoci l'impasto, infiliamo in forno già caldo a 180° per circa 40 minuti; controlliamo costantemente la cottura e facciamo la prova dello stuzzicadenti prima di sfornare, Per la farcia ho sbattuto le uova con lo zucchero in un pentolino, sempre munita di una frusta, ho unito la farina, la buccia grattugiata del limone, l'acqua ed il latte, ho trasferito poi sui fornelli e lasciato cuocere fino all'ebollizione, ho spento e lasciato raffreddare. Una volta che la torta è tiepida tagliamola trasversalmente ottenendo 2 dischi, stendiamo la crema e chiudiamo con l'altro disco, infine ricopriamo interamente la torta con la crema rimasta ed infiliamo in frigo per tutta la notte (se preferite potete inumidire il pan di spagna con una bagna, ma dato che dovrò ricoprirlo con la pasta di zucchero ho preferito lasciarlo così per poter reggere meglio le decorazioni, fermo restando che il pan di spagna si presentava abbastanza fragrante!). Il giorno seguente ho lavorato la pasta di zucchero stendendo 2 panetti con un mattarello e dello zucchero al velo sul piano da lavoro ricavando la base per ricoprire interamente la torta, l'altro panetto l'ho diviso a metà e aggiunto ad una il colorante azzurro per creare il papillon, all'altro invece quello giallo per creare i pois al papillon, i bottoni alla camicia e la cucitura al taschino, in questa fase è la fantasia e creatività a farla da padrona, quindi lavorare, colorate e ritagliate la pasta come meglio preferite.

Grazie per aver letto la mia ricetta, vi aspetto nella mia pagina Facebook PANNA, amore e fantasia:)

sabato 11 febbraio 2017

Zuccotto di pandoro glassato al cioccolato fondente e bianco

Quella che vi presento oggi rappresenta un'altra idea riciclo degli avanzi natalizi: pandoro e torroncini oggi avete smesso di starmi sempre davanti! :D Se nella cucina non si butta via niente, io continuerò a preparare queste bombe caloriche fin quando a casa ci sarà ancora traccia di loro: dolci delle festività! 
INGREDIENTI: 1 pandoro, 200 ml di panna, torrone bianco alle mandorle e nocciole, torroncini ai tre cioccolati, 100 gr di noci tritate, 200 gr di cioccolato fondente, 100 gr di cioccolato bianco, latte.
Come prima cosa facciamo scaldare la panna, a bagnomaria invece mettiamo il torrone e i torroncini sminuzzati, uniamo la panna calda e lasciamo fondere il tutto mescolando. Tagliamo le fette di pandoro e inumidiamole con del latte, foderiamo uno stampo da pudding con della pellicola e sul fondo disponiamo la prima fetta di pandoro, copriamo anche i bordi dello stampo con altri pezzi di pandoro, farciamo con la crema di torroncini e panna e una manciata di noci tostate e tritate, alterniamo con un'altra fetta di pandoro, la restante farcia e le noci tritate in modo da creare due strati e ultimiamo con il pandoro, copriamo con la pellicola e lasciamo in frigo per tutta la notte. Il giorno seguente capovolgiamo lo zuccotto su un vassoio liberandolo della pellicola, facciamo fondere a bagnomaria il cioccolato fondente e in un'altra ciotola quello bianco, ricopriamo interamente il dolce con il cioccolato fondente tiepido (utilizzatelo quando avrà raggiunto la consistenza ideale per essere spalmato sullo zuccotto senza che coli sul vassoio, quindi non liquido ma facciamolo solidificare leggermente lasciandolo un po' raffreddare; solo sulla superficie invece versiamo il cioccolato bianco liquido, che lasceremo colare su quello fondente lungo i bordi dello zuccotto per creare un bel contrasto/effetto; infiliamo in frigo a far rassodare, ricordando di tirar fuori il dolce una mezz'oretta prima di consumarlo! Una vera goduria!

Grazie per aver letto la mia ricetta, vi aspetto nella mia pagina Facebook PANNA, amore e fantasia:)

lunedì 6 febbraio 2017

Pizza dolce con Pere e Nutella

La mamma ieri aveva impastato 1 kg di farina per fare le pizze: rosse, ai formaggi, con funghi e wurstel; era avanzato un po' di impasto, giusto per stenderlo in una teglia da 24 cm di diametro e fare una pizza dolce come piace a me! :)
INGREDIENTI: impasto per pizza, 3 pere, nutella.
L'impasto lo aveva infilato in frigo ed aveva continuato la sua lievitazione! In una teglia che ho oleato con olio di oliva stendo con i polpastrelli un panetto di impasto, sbuccio le pere e le taglio a fettine, le distribuisco a raggiera riempiendo anche il centro (non ho aggiunto zucchero perchè le pere erano già molto mature e poi dovrò guarnire con la nutella già dolce di suo). Infilo in forno già caldo a 250° per i primi 10/15 minuti, abbasso poi la temperatura a 200° fino alla cottura, ho sfornato quando i bordi e il fondo risultavano dorato. Appena sfornata ho guarnito con la nutella a filo con l'aiuto di una forchettina, siate generosi in questo passaggio! :D Sformata, impiattata e gustata ancora fumante! Libidine! *_*

Grazie per aver letto la mia ricetta, vi aspetto nella mia pagina Facebook PANNA, amore e fantasia:)

domenica 5 febbraio 2017

Cheesecake pralinata

Anche questa ricetta, come quella del post precedente, può essere considerata una valida idea per smaltire gli avanzi natalizi, in questo caso ad essere "sacrificate" sono le praline al cioccolato che ancora riempivano la credenza. E' il momento di smaltirli in una cheesecake!
INGREDIENTI: 200 gr di biscotti secchi, 100 gr di burro, 250 gr di ricotta, 200 ml di panna montata, zucchero al velo, vanillina, praline al cioccolato.
Sbriciolare i biscotti mettendoli in un sacchetto per surgelati e passare con il mattarello per ridurli in polvere, unirli al burro fuso e foderare il fondo di un vassoio su cui adagiamo un cerchio apribile da 18 cm di diametro ed infiliamo in frigo per far indurire. Nel frattempo montiamo la panna e a parte amalgamiamo la ricotta con l'aroma e lo zucchero al velo (io l'ho omesso dato che la panna è già zuccherata), uniamo i due composti e versiamo sulla base di biscotti fredda, lasciamo in frigo per almeno 5 ore, meglio se tutta la notte. Sformiamo la cheesecake liberandola del cerchio apribile, livelliamo per bene i bordi e la superficie con una spatola e guarniamo con tante praline al cioccolato, infiliamo nuovamente in frigo fino al momento di servire. Buon dessert e buona domenica! :)

Grazie per aver letto la mia ricetta, vi aspetto nella mia pagina Facebook PANNA, amore e fantasia:)

sabato 28 gennaio 2017

Layer Cake di panettone con Crema al burro e Cioccolato

Mi hanno sempre attirato le "Layer Cakes", le torte americane altissime, composte da diversi piani, farcite quindi più volte, oltre ad essere decorate in maniera laboriosa e creativa, e ad apparire coloratissime e cioccolatosissime! Quella che ho realizzato per questo fine settimana vede l'utilizzo di un panettone natalizio, dunque è un'idea riciclo originale, golosa e di bell'aspetto!
INGREDIENTI: 1 panettone da 750 gr, 500 gr di margarina, 250 gr di ricotta, 125 gr di zucchero al velo vanigliato, 50 gr di cioccolato fondente, cioccolatini e torroncini.
Come prima cosa ho preparato la farcia amalgamando la margarina morbida con la ricotta e lo zucchero al velo ed infilato in frigo. Nel mentre ho tagliato trasversalmente il panettone ricavando 4 dischi ed eliminato la parte superiore a forma di cupola, disposto il disco che fa da base su un vassoio e farcito con la crema, ho ripetuto questa operazione con tutti i dischi, ho poi completato rivestendo interamente la torta con la crema lasciandone un po' da parte per la decorazione finale ed infilato in frigo. Ho sciolto a bagnomaria il cioccolato, ho lasciato intiepidire e versato sulla superficie della torta fredda lasciandolo cadere lungo i bordi, infilato nuovamente in frigo per far rapprendere, infine ho completato con dei ciuffetti di crema con l'aiuto di una siringa per dolci, dei cioccolatini a forma di cuore e dei torroncini al cioccolato, e lasciato in frigo fino al momento di servire. Buon dessert! :)

Grazie per aver letto la mia ricetta, vi aspetto nella mia pagina Facebook PANNA, amore e fantasia:)